Corso di Panificazione

In questo percorso esploreremo tutti gli aspetti dell’arte bianca: scegliere le materie prime e dosarle, gestire gli impasti e le cotture, capire le differenze e le tecniche per ottenere i migliori risultati e i migliori panificati.

Tutti i i partecipanti ai nostri corsi riceveranno un attestato rilasciato da Cescot Siena

Il pane casareccio italiano

come fare il pane casereccio

Partendo dalla conoscenza delle più importanti farine italiane e di brevi nozioni sulla pasta acida, il maestro Antonio Lamberto Martino, vi guiderà alla realizzazione dei pani caserecci italiani, alla scoperta di quei gusti e di quei profumi che per secoli hanno coccolato le nostre tavole.

Conoscere le farine

È indiscutibilmente vero che un buon pane è in gran parte frutto di buone farine, conoscerle e saperle riconoscere è fondamentale per l’ottenimento di un prodotto sano e di consolidata qualità.
Come riconoscere le farine di qualità: un percorso tattile e sensoriale alla scoperta delle farine del maestro Antonio Lamberto Martino.

Farine e lievito madre

Partendo da brevi nozioni fondamentali sul lievito madre, il maestro Antonio Lamberto Martino, dispiegherà, sui banchi di Laboratorio in Corso, manualità artigiane con nuove ricette da lui ideate, mostrando le tecniche adatte e sviluppare al meglio l’impasto perfetto con il cuore di lievito madre.

Farina e acqua

Da questa frase chiave del nostro maestro Antonio Lamberto Martino, ricette e metodi fino ad oggi conosciuti verranno sovvertiti, iniziando un percorso basato sempre sull’artigianalità ma con metodi del tutto innovativi, visti però dall’occhio di un chicco di grano.

Cottura del pane

Cuocere è il completamento di un’arte, quella del nostro maestro, che abilmente mostrerà che la temperatura non è solo un segnetto posto nella manopola di un forno: è l’elevazione al buon gusto ed in quanto tale, necessità di conoscerla in maniera approfondita.

Pizza Mediterranea

La miglior pizza che io abbia mai assaggiato non era perfettamente tonda: aveva una forma casereccia.
Nel bordo c’era più aria che pasta. Fragranza e croccantezza esplodevano di luce all’interno del mio buio palato. Lentezza e fretta giocavano la stessa gara: quella per contendersi il podio del gusto.

Sei interessato ai nostri corsi?

Scrivici e sarai ricontattata/o dal nostro staff

 

Contattaci

 

Contattaci!