Crostata con confettura fresca di loti

Questa ricetta è straordinaria per la sua semplicità, la farina è ricavata da grani coltivati e macinati in Italia e già questo può bastare a dire la parola ottimo ma dato che a noi piace spingerci sempre oltre questa frolla si adatta anche per biscotti oltre che per delle squisite crostate.
Abbiamo volutamente lasciato la polpa di loto cruda per gustare appieno la freschezza della stagionalità e viverne così il sapore naturale, abbinata ad una frolla aromatizzata al rosmarino farete un figurone!
E come diciamo sempre noi Laboratorio in Corso non realizza solo ricette ma sceglie per voi anche il grano!
Viva l’agricoltura Italiana!
Crostata con confettura fresca di loti

  • 150 g di Farina di semola rimacinata di grano duro Timilia
  • 150 g di Farina di Maiorca macinata a pietra
  • 150 g di Burro
  • Rosmarino
  • 150 g di zucchero integrale di canna
  • 1 uovo intero
  • 1 rosso d’uovo
  • Sale
  • 2 loti grandi

In una ciotola setacciate le due farine, montate il burro con 130 gr di zucchero con l’ausilio di una frusta elettrica, aggiungete un pizzico di sale e qualche foglia di rosmarino tritata al coltello, fate assorbire il tutto abbassate al minimo la velocità ed aggiungete le farine setacciate, versate sul banco da lavoro compattate bene con le mani, fate una mattonella quadrata dello spessore 4 cm circa e avvolgete nella pellicola alimentare riponendo nel frigorifero per circa 1ora.
Sbucciate i loti, prelevate solo la polpa, spolverate il piano di lavoro con della semola di Timilia o di farina Maiorca, stendete allo spessore di 1/2 cm circa la frolla aiutandovi con il matterello, avvolgete delicatamente la frolla intorno al vostro matterello e srotolate su una tortiera per frolla di 20/25 cm, coprite bene il fondo della tortiera e ritagliate i bordi, gli avanzi insieme alla restante frolla vi serviranno per fare le strisce sopra la crostata.
Bucherellate il fondo della frolla cruda con i rebbi di una forchetta, spalmate sopra la polpa dei loti sbucciati e spolverate sopra con i 20 gr di zucchero rimasto, stendete la frolla rimasta e ricavate delle strisce, fissatele bene ai bordi, accendete il forno a 170 C, infornate nel ripiano più alto per 40/50 minuti.

Sei interessato ai nostri corsi?

Scrivici e sarai ricontattata/o dal nostro staff

 

Contattaci

 

Contattaci!